XXII Capitolo Generale
Istituto delle Religiose di San Giuseppe de Girona

Pastorale Giovanile: una sfida che ci interpella
Apri il tuo cuore, ascolta, guarda e accogli!

10/07/2022 | In viaggio | 0 commenti


La Pastorale Giovanile si propone di servire i giovani attraverso processi di formazione e accompagnamento per favorire un incontro personale di loro con Gesù e da lì, aiutarli a scoprire la loro vocazione.

Il turno mattutino del 7 luglio è stato affidato a Koldo Gutiérrez Cuesta, sacerdote salesiano, che si è dedicato e si dedica alla Pastorale Giovanile. Ci ha parlato a le Suore Capitolari di questo tema prioritario.

Alcune idee chiave da tenere a mente:
• I giovani non sono solo i nostri destinatari, ma sono i nostri interlocutori.
• Chiamata al discernimento: Dio agisce nella storia del mondo, negli eventi della vita, nelle persone che incontro e che mi parlano.
• Importanza dell’accompagnamento pastorale: ospitalità, pedagogia e risveglio del desiderio della fede.
• Una pastorale relazionale
• Una pastorale giovanile vocazionale basata sull‘antropologia del dono: la vocazione è un dono e devo scoprire l’impronta di Dio in me, toccarlo, stabilirmi in quel dono.
• Contenuto della pastorale basata sulla spiritualità. Proposte: risvegliare sogni, vivere e sperimentare, amicizia e amore al Signore, crescere e maturare, vivere la fraternità, impegnarsi ed essere missionari coraggiosi.
• Una Pastorale Giovanile che si prende cura degli agenti pastorali (mediazioni).
• La pastorale è l’espressione di ciò che siamo, e qui il carisma entra pienamente.

Nel pomeriggio, Jaume Castro e Xavier Vidal, appartenenti alla comunità di Sant ́Egidio, ci hanno presentato il Progetto DREAM, un programma per sradicare l’AIDS nel mondo. La sua collaborazione con questo programma presso l’Istituto è molto importante.

0 commenti

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*